Come affrontare un attacco di panico

Come affrontare un attacco di panico

Psicoterapia a Brescia per affrontare un attacco di panico

Dove avvengono gli attacchi di panico?

Gli attacchi di panico si possono manifestare in differenti luoghi tra cui macchina in autostrada, in aereo, sul lavoro, nel sonno.

Quando avviene un attacco di panico?

Può accadere mentre stiamo guidando, per strada, a scuola, in aereo, al lavoro, e più frequentemente a casa; gli attacchi di panico sono un fenomeno estremamente pervasivo. Essendo un disturbo complesso ed ampiamente incidente tra la popolazione può diventare una profonda causa di disagio e interferenza con le attività quotidiane in grado di alterare il nostro umore e intralciando la nostra serenità.

Attacchi di panico cosa fare subito e cosa fare nel durante

Molti ricercatori sono concordi nell’affermare che non esiste una soluzione univoca a questi disturbi ma sono state delineate alcune dinamiche ricorrenti nella sua manifestazione;

Dott. Davide Munaro Psicologo Brescia ad esempio suggerisce che sia necessario imparare a controllare le proprie risposte fisiologiche o si corre il rischio di perdere il controllo in momenti poco opportuni.

L'attacco di panico è spesso collegato a delle esperienze legate al proprio passato, al ricordo che elaboriamo in seguito ad un evento emotivamente saliente, anticipando mentalmente la risposta basandola sull’esperienza negativa vissuta si perde la capacità di vivere un presente autentico e di avere una reazione spontanea. Questo tipo di processo è consueto ed avviene perché siamo schiavi di una dinamica di attacco-fuga in cui ci prefiguriamo una risposta negativa alle nostre azioni ed ai nostri pensieri, di conseguenza preferiamo anticipare gli esiti dei nostri atti in maniera conservativa, ed è qui che si verificano gli errori di interpretazione che noi stessi agiamo.

Ed è per questo che quando cerchiamo cura attacchi di panico è necessario chiedere aiuto a degli ( Psicologi - Psicoterapeuta )

Guarigione Attacchi di panico Brescia

Viviamo immersi in un flusso non ricorsivo, spesso abbiamo la presunzione che alcuni “pattern” possano ripetersi, se precedentemente una data situazione si è conclusa in un certo modo è probabile che tutto si ripeta; eliminando questa credenza e cercando di affrontare il presente con un’elegante ingenuità possiamo aprirci a nuove prospettive e invece di avere bisogno perennemente di spazi sicuri su cui abbiamo il totale controllo, possiamo esercitarci ad accettare ciò che attraversiamo. Sintetizziamo questo concetto in una metafora: immaginate un quadro bellissimo caratterizzato da un giallo luminescente e caldo, per qualche motivo purtroppo qualcuno lo ha contaminato con delle macchie nere dense e disomogenee. Passiamo tutto il tempo a cercare di eliminare questo nero dalla tela perché vogliamo riottenere il giallo precedente, in realtà è una cosa completamente folle, il nero è troppo denso ed è prevalicante. Potremmo struggerci cercando una soluzione drastica per riottenere il nostro vecchio giallo… oppure prende un pennello e distribuire il nero, esso si mischierebbe con il giallo fino a diventare un leggero grigio e da questa base è possibile ricominciare a costruire. All’ interno della nostra esistenza veniamo a contatto con molteplici tipi di colori e sfumature, sta a noi scegliere di quali vogliamo disporre, consapevoli che essi sono soggetti a cambiamenti e fluttuazioni. E forse un giorno, troveremo quella sfumatura particolare che ci contraddistingue e che tanto abbiamo desiderato.

Dott. Munaro Davide Psicologo Psicoterapeuta riceve in vari studi di Brescia, Verona e Mantova.