Passeggiata nella pineta

Passeggiata nella pineta

Se dovessi dire quale è una caratteristica che accomuna tutti quanti noi? Credo che proviamo piacere nel percorrere strade già battute.

Una volta stavo camminando in un bosco, era freddo e stava facendo tardi. Il sole iniziava ad abbassarsi ed ero ancora molto lontano dalla macchina. Come al solito, seguivo un piccolo sentiero in terra battuta. Era una via tortuosa e tempestata di sassi scomodi e spigolosi. Però, dopotutto, era una via sicura! L’avevo percorsa altre mille volte!

Ho iniziato a pensare. Quel percorso stava seriamente crollando a pezzi. Era insidioso, scomodo, lo stavo percorrendo per semplice comodità: "Perché lo fanno tutti", "Perché è il sentiero".

Allora ho deciso di cambiare.

Sapevo la generica direzione in cui si trovava la mia macchina ed ho deciso di comportarmi come non avevo mai fatto. Mi sono voltato verso il bosco e ho deciso di costruire il mio percorso. Così mi sono incamminato verso l'ignoto, verso la misteriosa pineta.

I rami bassi erano molto fastidiosi, il terreno pericolante e con molti intralci che al confronto, il sentiero tortuoso era una passeggiata. Avevo paura di perdermi, temevo di farmi male, di inciampare, di incontrare un animale pericoloso, ma ho deciso di perseverare. Sono andato avanti a testa bassa, ho fatto una scommessa con me stesso, mi sono preso la responsabilità dei rischi che stavo correndo e ho scelto di procedere.

Ad un certo punto, quando pensavo che non sarei stato più in grado di tornare indietro, ho intravisto uno spiraglio: era il sole che mi indicava la via.

poco dopo sono fuoriuscito dalla pineta sbucando su una piccola collina, dolce e desolata.

Ho potuto vedere uno dei tramonti più belli della mia vita. La macchina era parcheggiata poco distante. Ce l'avevo fatta.

Più tardi sono venuto a sapere che a causa di una piccola frana, il sentiero che tutti battevano era stato bloccato e molte persone avevano avuto dei problemi a tornare a casa.

Fissarsi nel seguire le stesse strade, i soliti comportamenti, le abitudini consolidate, ci rende confidenti, più sicuri di noi e ci porta a vivere il presente con serenità. Ma cosa succede quando queste vie non sono più disponibili? Quando, per caso o sfortuna, il percorso programmato è soggetto ad un imprevisto?

Andiamo in contro a dei problemi seri che possono compromettere i nostri piani.

Sappiate essere fluidi, versatili, ricordate che esistono diverse prospettive, differenti angolazioni attraverso cui affrontare la realtà.

Cercate di variare, di non farvi cogliere impreparati. Magari, un giorno... incontrerete anche voi il tramonto migliore della vostra vita.